Ferrovia Principe-Granarolo

GranaroloDefLa Ferrovia a cremagliera di Granarolo è data in concessione alla Società Anonima Genovese delle Ferrovie di Montagna il 27 dicembre 1896; l’anno successivo iniziano i lavori di costruzione, che terminano nel 1900. L’inaugurazione avviene l’ 1 gennaio 1901 e lungo il percorso era presente la sola fermata intermedia di Cambiaso. Visti i risultati economici negativi, l’esercizio cessa nel marzo 1902. La concessione della ferrovia passa nel 1905 alla Società De Bernardi & C.; il 6 agosto 1907 la società viene sciolta e la concessione viene data il 18 aprile 1910 a Luigi Parodi. Alla morte di Luigi Parodi, avvenuta il 28 febbraio 1918, il servizio si ferma.
Il 15 marzo 1922 gli eredi cedono l’impianto al Comune di Genova che affida i lavori di riparazione e gestione della linea al Consorzio delle Cooperative Liguri di Produzione e Lavoro fra Combattenti; il servizio riprende il 5 novembre 1923 con la nuova fermata di Via Napoli (attuale Via Bari). Il Consorzio termina la sua attività il 30 nLineaGranaroloovembre 1934 ed in data 1 dicembre 1934 avviene il passaggio all’ Azienda Autonoma Autobus e quindi dal 1 maggio 1935 la gestione passa alla U.I.T.E. per conto del Comune. Nel 1950 si costruisce la nuova stazione superiore di Granarolo (identica per estetica a quella originale) con il prolungamento del binario, della dentiera e della linea aerea di circa 20 metri in direzione monte. Il 22 ottobre 1964 il Comune rileva il complesso aziendale della U.I.T.E. e dal 16 settembre 1965 la ferrovia passa in gestione ad A.M.T., che la identifica con la lettera G. Nel corso degli anni l’impianto cambierà ben poco: le fermate complessive passano da tre a sei, con l’aggiunta di Centurione, Bari e Chiassaiuola, mentre le modifiche più importanti riguarderanno principalmente le vetture. La cremagliera è sempre quella originale del 1898, mentre tutto il resto dell’armamento (rotaie, traverse, bulloneria) viene sostituito nel 1976. A partire dal 2003, a causa delle condizioni di instabilità della sede nel tratto superiore, il servizio per il pubblico è stato limitato al tratto Principe – Bari. Nel restante tratto vengono effettuate solamente le corse di servizio per il personale. Viene istituita da AMT una linea sostitutiva, svolta con autobus. Sempre da 2003 il servizio viene espletato utilizzando solamente la vettura 1, mentre la 2 è in fase di restauro. Il 21 marzo 2011 l’impianto viene chiuso per l’inizio della revisione generale e contestualmente alla durata del periodo di chiusura complessiva, viene modificato il percorso della linea sostitutiva. I lavori di ristrutturazione hanno visto importanti interventi alla struttura della linea, alle fermate ed alle vetture. In particolare è stato eseguito il consolidamento strutturale delle opere di sostegno della via di corsa, la sostituzione della cremagliera (da quella originale di tipo Riggenbach ad una di tipo Von Roll), della linea aerea di alimentazione e dei tralicci metallici di sostegno, la realizzazione del percorso di sicurezza lungo il tragitto, il restyling e la realizzazione di tre nuove fermate (San Rocco, Salita Granarolo e Granarolo-Bianco) con particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche; inoltre è stata realizzata una nuova sottostazione elettrica di alimentazione ed è stato predisposto un nuovo passaggio a livello in corrispondenza dell’incrocio con Via Bianco. La ferrovia ritorna in servizio il 13 novembre 2012 e dopo quasi un decennio gli abitanti di Granarolo tornano ad avere la loro cremagliera.

p

Torna a Impianti Speciali—> QUI

 

DATI TECNICI  
Inaugurazione 1 gennaio 1901
Lunghezza linea 1136.0 m
Dislivello 196.0 m
Pendenza massima 21.4 %
Scartamento 1.2 m
Velocità di esercizio 2 m/s
Lunghezza vetture 7.80 m
Larghezza vetture 1.90 m
Capienza 45 persone
Fermate 9

 

ORARIO – ATTENZIONE! IMPIANTO ATTUALMENTE FERMO PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA.

Feriale/Sabatale :

Prima corsa : ore 6.00 da Via Bianco e ore 6.20 da Salita San Rocco

Ultima corsa: ore 23.30 da Via Bianco e ore 24.00 da Salita San Rocco

Frequenza : una corsa ogni 40/60 minuti

Festivo :

Prima corsa : ore 7.30 da Via Bianco e ore 8.00 da Salita San Rocco

Ultima corsa: ore 19.00 da Via Bianco e ore 19.30 da Salita San Rocco

Frequenza : una corsa ogni 60/80 minuti

 

SERVIZI SOSTITUTIVI

Durante il periodo di chiusura ed in base alla durata del fermo della ferrovia sono attive le linee sostitutive:

G1 San Teodoro (Via Spallanzani) – Granarolo (Via Bianco – cap. inf.)

G1/ Stazione Marittima (Via Fanti d’Italia) – Granarolo (Via Bianco – cap. inf.)